iPost Too!

Home About Contatti

Riflessioni sul cristiano

Il cristiano è colui che si mette alla sequela di Cristo e come Cristo il cristiano deve incarnarsi. Non fuggire dalla realtà, non cercare un’oasi di pace nella quale cercare un Dio che più che nell’alto dei cieli si trova qui con noi, in mezzo a noi ed in noi.

Sì, il cristiano deve incarnarsi, si deve fare carne, vita, progetto, vocazione, supporto, aiuto, conforto. Il Cristiano si deve fare prossimo, prossimo di ogni fratello.

Come Cristo il cristiano deve saper guardare, e guardare amando. Il Cristiano deve vedere il fratello sofferente, deve saper vedere la sofferenza nascosta del fratello, riconoscere le ferite aperte e dare sollievo.

Quanta sofferenza celata dal pudore, dall’orgoglio, dalla vergogna non aspetta altro che qualcuno le dia sollievo. Chi è innamorato di Cristo deve allenarsi a vedere questa sofferenza, a riconoscere i piccoli segnali che implorano aiuto: dietro un sorriso di circostanza, dietro un’eccessiva aggressività, dietro una lacrima, una sola lacrima non trattenuta.

Un cristiano che non si fa carne, sacramento spezzato, non è un cristiano.

 

 

Lascia un commento

Iscriviti

Segui «iPost Too!»

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti ad iPostToo e non perdere neanche un post!

Unisciti a 445 altri iscritti