iPost Too!

Home About Contatti

Il giorno di tutta una vita

I giorni non sono tutti uguali: ce ne sono alcuni che sono speciali. La vita è un percorso, una strada, che a volte sembra non spuntare da nessuna parte, altre volte sembrerebbe esser già finita, altre mai iniziata.

Non tutti i giorni hanno un significato particolare, ma ogni giorno è importante perché è un dono. Ci sono giorni in cui bisogna correre, sbrigarsi, andare più veloce possibile, perché chi si ferma è perduto. Ce ne sono altri in cui bisogna fermarsi, riflettere e decidere quale percorso scegliere.

C’è poi un giorno che è unico. E’ unico perché in quel giorno il tempo si ferma.

E’ un giorno atteso, temuto, desiderato, disprezzato,  invocato, scacciato, bramato, detestato, cullato, rinnegato, rifiutato e finalmente scelto e amato. E’ il primo e l’ultimo giorno di tutta la vita. E’ il giorno verso cui ogni attimo passato tende, e da cui ogni attimo futuro scaturisce. E’ il giorno in cui si manifesta definitivamente  chi si è stato, si è e si vuol essere. E’ il giorno che da senso ad ogni singolo attimo della propria vita, è il giorno che da il motivo perché di attimi ce ne siano ancora molti. E’ il giorno dei giorni.

Molti hanno paura di questo giorno. Si preferisce vivere nell’ebbrezza continua del possibile, del posso essere chiunque, qualsiasi cosa, dovunque. Si fugge da sé stessi per rimanere in un limbo di eterna totipotenzialità, nell’istante dell’oggi in cui io posso scegliere attimo dopo attimo di essere chi voglio, finendo poi, per non essere nessuno.

C’è un giorno che è necessariamente speciale, unico, irripetibile. E questo giorno va cercato, preparato, accolto. E’ il giorno in cui diventiamo noi stessi, in cui ci accorgiamo di non essere nessuno per essere qualcuno. Sulla base di questo si procede, con determinazione e impegno, gioia e fatica, senza più voltarsi indietro.

Non si può mettere in discussione sempre tutto. Nessuno è nato per caso, ma per un motivo ben preciso, e viene un giorno in cui questo motivo si rivela a noi e noi rispondiamo ad esso con chiarezza, senza mezzi termini, nella verità di noi stessi. Allora tutto diviene per un attimo chiaro: ciò che è stato, ciò che è, e ciò che dovrà essere. Dal sentimento di pace e felicità estrema che scaturisce da questa esperienza, si comprende il senso pieno delle scelte già fatte e l’esigenza delle scelte da compiere.

«Nessuno che ha messo mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio» (Lc 9,62)

Il giorno dei giorni

Ci sono giorni in cui il tempo si ferma…

 

1 Commenti

Lascia un commento

Iscriviti

Segui «iPost Too!»

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti ad iPostToo e non perdere neanche un post!

Unisciti a 445 altri iscritti